Main menu

Il Tribunale Arbitrale Specializzato di Bari (T.A.B.), amministra procedimenti e, analogamente ad un tribunale ordinario, si avvale di Sezioni specializzate, tutte composte da pochi arbitri (cinque o sette) ma altamente qualificati e appartenenti a eccellenze nelle rispettive materie di competenza;

il T.A.B. mettendo a disposizione delle parti più sezioni composte di arbitri particolarmente competenti nelle materie del contendere e noti per la loro indipendenza ed il prestigio personale, offre ai litiganti che vogliono veder decisa la controversia in tempi brevi, una reale alternativa al lentissimo giudizio togato, senza veder pregiudicata la qualità e la terzietà della decisione tipica del processo pubblico. 

Il Tribunale arbitrale specializzato di Bari  e' infatti  un vero e proprio servizio di giustizia privato, con un'articolata offerta  di competenze specialistiche in molteplici  settori tecnici e giuridici.

Il T.A.B. tuttavia non si limita alla gestione di un albo, seppure di professionisti di comprovata competenza, ma offre un servizio di consulenza  per l'inserimento delle clausole compromissorie nei contratti ed un servizio di assistenza alle parti, anteriormente all'instaurazione del procedimento, volto alla formazione/integrazione della volontà delle parti e dunque utile a coadiuvare i litiganti nella scelta della forma di arbitrato più idonea alle loro esigenze.

La Segreteria tuttavia non ha solo il compito di assistere le parti nella scelta dell'arbitro (o degli  arbitri) o   nella preventiva regolamentazione del procedimento, ma anche di formare -se possibile- un accordo parti/arbitri, predeterminando i costi del procedimento, prima del suo avvio, si che anche questi siano senza sorprese.

In altri termini il TAB attraverso la sua segreteria assiste le parti nella costruzione di un procedimento "su misura", orientandole e compulsandole anche quando manchi ab origine la volontà compromissoria.

La parte che -pur in assenza di convenzione arbitrale- voglia comunque provare a deferire la propria controversia in arbitri, potrà rivolgersi al T.A.B. affinché promuova la ricerca del consenso dell'altra parte, dunque attraverso lo strumento dell'arbitrato ad hoc, fondato sulla costruzione di un effettivo  rapporto fiduciario da ricercarsi con la controparte anche a lite insorta, fiducia che i selezionatissimi  arbitri del TAB possono suscitare in entrambi i contendenti anche in un momento di massima sfiducia reciproca. 

Proprio nell'ambito di questa attività di orientamento ed assistenza non manca la possibilità di mettere in campo soluzioni innovative, tese ad offrire alle parti sia la possibilità di ampliare il ventaglio dei mezzi di soluzione delle controversie (come quella di ottenere pareri e decisioni privi di vincolatività giuridica  per le parti, ma di rilevantissima importanza per orientarle in successive soluzioni negoziali), sia l'opportunità' di costituire Collegi formati da Esperti di materie ed ordini professionali distinti.

L'attività di consulenza ed assistenza offerta dalla Segreteria del TAB risulta così centrale anche nel raggiungere l'obiettivo prioritario della riduzione dei costi, obiettivo che il TAB dunque si prefigge non solo attraverso tariffari competitivi, ma  soprattutto attraverso l'attività della Segreteria volta a razionalizzare alcune spese, come quella del consulente tecnico (che può entrare a pieno titolo nel Collegio) ed a realizzare con la collaborazione delle parti l'obiettivo del c.d. "l'arbitrato su misura".